>Casa e azienda
Istituti di vigilanza Professionisti

Consigli sulla sicurezza

“L’impianto di videosorveglianza professionale su cui puntare per non farti soffiare i clienti”

03/12/2019

Ciao e benvenuto! So che oggi essere un installatore di impianti di videosorveglianzanon è proprio semplice: tanta concorrenza, nuove tecnologie da imparare a usare, clienti che non sanno bene cosa vogliono… Molto spesso mi vengono rivolte domande sulle telecamere di videosorveglianza e mi viene chiesto quali siano le migliori, le più efficienti, quali tecnologie sia meglio sfruttare. Ormai l’offerta nel settore della videosorveglianza è davvero vasta e perciò si è creata una certa confusione. C’è una domanda che, in quanto addetto ai lavori, vorrei farti: prima di pensare al tipo di telecamera da montare, valuti le esigenze del cliente finale oppure proponi sempre la stessa soluzione, magari cambiando solo il tipo di inquadratura, perché è quella che conosci meglio? Proponi impianti video e anti-intrusione separati o sistemi integratifra loro? Consigli soluzioni basiche — diciamo “guardo e registro” — o proponi l’utilizzo dell’analisi video?

Perché l’analisi video è così importante per un impianto di videosorveglianza professionale

Voglio soffermarmi su questo importantissimo tema: l’analisi video. Pensaci bene… a cosa può servire una telecamera se non è in grado di lanciare un allarme? Che senso avrebbe installarla nel giardino di un cliente, se poi non è in grado di avvertirlo che un intruso ha scavalcato la recinzione? Non serve a nulla e il cliente inizia a percepire una bassa sicurezza data dall’impianto; la stessa situazione si presenta con una telecamera che, al contrario, sveglia di continuo il cliente perché il vento smuove gli alberi. Dell’importantissima tecnologia dell’analisi video si parla sempre molto, ma poi in effetti sono davvero poche le aziende che la utilizzano, perché la considerano complicata o non troppo affidabile. Ma se consideri che tra qualche anno avremo tutti un’auto che guida da sola grazie proprio all’analisi video, è naturale dare per scontato che le telecamere sostituiranno completamente i sensori da esterno. Il supporto tecnologico sarà proprio l’analisi video, lo stesso che fa frenare l’auto quando riconosce un pedone. Ma, soprattutto per te che sei un installatore, è importantissimo fare chiarezza tra le soluzioni presenti sul mercato, che sono le più disparate. Parliamo, per esempio, del Motion Detectche si può trovare su ogni telecamera IP o NVR (Network Video Recorder) e che, basandosi su cambiamenti di luce e pixel che si spostano, non sono certo affidabili! Proprio a causa del sistema sul quale si basano per valutare gli oggetti, è facile ingannarli: basta il passaggio di un cane. È per questo che spesso l’utente, stanco dei continui falsi allarmi, decide di spegnere il sistema o di utilizzarlo semplicemente come videoregistratore, o ancora di affiancarlo con un impianto anti-intrusione.

Differenza tra gli algoritmi: cosa dovrebbe fare un impianto di videosorveglianza professionale

Dal punto di vista degli algoritmi, sono poco performanti quelli troppo semplici — per esempio i Cross Lineo “salto della linea” — perché prendono in considerazione pochi parametri dell’oggetto inquadrato, prima di far scattare l’allarme. Gli algoritmi più complessi e affidabili, invece, sono quelli di analisi video con intelligenza artificiale. Essi, a differenza dei precedenti, considerano molte caratteristiche degli oggetti che entrano in campo— forma, velocità, tipo di movimento, etc. —, perciò sanno classificarli e sono in grado di riconoscere, per esempio, un uomo, anche se camuffatoo in diverse posizioni. Tale risultato è possibile anche perché sono già stati impiegati in diversi settori e per diversi scopi, il che ha permesso di perfezionarne le prestazioni. Grazie a questi algoritmi è possibile applicare l’analisi video con intelligenza artificiale anche a telecamere non di ultima generazione, utilizzate magari soltanto per la registrazione video, trasformandole invece in un sensore da esterno. In commercio esistono diverse soluzioni di questo tipo, che negli ultimi anni si sono diffuse sempre più, arrivando a dotare di intelligenza artificiale circa seimila telecamere standard. Una volta acquisite le competenze necessarie e la giusta dimestichezza con tali soluzioni, l’installazione non è complicata. Pensaci, non è possibile fermare il progresso, né starne alla larga, soprattutto per te che sei un installatore. Il rischio è venire sovrastato dai tuoi concorrenti. Vuoi conoscere il mondo aylook? Scarica il nostro catalogo: https://www.aylook.com/scarica-catalogo/

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo con i tuoi amici