>Casa e azienda
Istituti di vigilanza Professionisti

News

Aylook: sistema integrato per impianti fotovoltaici

08/08/2019

Per tutti i progettisti e gli installatori del settore fotovoltaico abbiamo creato un documento di analisi tecnica per un sistema integrato che comprende la videosorveglianza, l’antintrusione e l’antifurto specifico per i pannelli fotovoltaici.

Le tre aree di sicurezza (TVCC, antifurto, antintrusione) sono indipendenti, ma comunque in grado di comunicare tra loro. Il cuore della soluzione è l’NVR Aylook che permette, grazie all’integrazione di svariati protocolli proprietari, la supervisione dell’ intero sistema anche tramite l’utilizzo di mappe grafiche multilivello.

Il modulo “azioni” presente in Aylook consente di “legare” eventuali situazioni in ingresso (contatti che si chiudono/aprono, motion detect rilevati, etc) con automatismi in uscita (speed dome che si spostano per un tempo determinato, uscite di allarme che variano di stato, etc).

Alcuni esempi di siti di impianti fotovoltaici realizzati con Aylook:

> San Paolo (Brescia) - Potenza 1 MW
> Guidizzolo (Mantova) - Potenza 1 MW
> Viadana (Mantova) - Potenza 0,7 MW
> Jesolo (Venezia) - Potenza 1 MW
> Treviso - Potenza 1 MW
> Frigole (Lecce) - Potenza 1,3 MW
> Collepasso (Lecce) - Potenza 4,6 MW
> Matino (Lecce) - Potenza 0,5 MW
> Galatina (Lecce) - Potenza 3,8 MW
> Sanluri (Medio Campidano) - Potenza 1,6 MW
> Norbello (Oristano) - Potenza 2 MW
> Argenta (Ferrara) - Potenza 2 MW
> Piadena (Mantova) - Potenza 6 MW
> Serravalle Scrivia (Alessandria) - Potenza 1 MW

Il sistema di protezione antifurto dei pannelli è realizzato tramite il fissaggio, sulla cornice degli stessi, di un dado forato in cui infilare la fibra ottica sensibile al solo taglio.

La fibra è collegata a schede analisi che ne rilevano costantemente lo stato e in caso di taglio, chiudono un contatto che attiva l’allarme nella centrale antintrusione.

La centrale antintrusione gestisce anche lo stato dei contatti magnetici posti a sicurezza delle porte di ingresso delle cabine MT/BT e del locale tecnico. L’impianto ha un’architettura modulare, e quindi può essere modificato e potenziato in futuro. L’NVR che supervisiona l’intero sistema è installato presso il locale tecnico (dove è stata posizionata anche la centrale antintrusione) e gestisce sistemi client da locale e da remoto tramite Adsl/Umts.

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo con i tuoi amici